6 giu 2012

oO °o °Oo




Spargo la mia follia
in bolle di sapone
velate d'arcobaleno

sfumatura sospesa

ascolto il vento
parlare del mare
e di sussurri dell'alpe

ingenuità di bambina

non oso tacitare
il battere d'ali
d'angeliche essenze
giunte al veleggiar dei miraggi

Quest'aria tersa
dissolve la zavorra del quotidiano
mi perdo

nelle chimere del tempo.


Laura Cappellini - 
Bolle di sapone